[vc_row][vc_column][vc_custom_heading text=”Tipologie di Telecamere Videosorveglianza” use_theme_fonts=”yes”][vc_column_text]Lo sviluppo a velocità supersonica del settore dell’elettronica ha portato, tra le altre cose, allo sviluppo di sistemi di telecamere videosorveglianza dal rapporto qualità prezzo eccezionale; adatte a tutte le esigenze degli utenti.[/vc_column_text][vc_column_text]

Fisse o motorizzate

In in funzione della zona da videosorvegliare, si potrà scegliere tra telecamere fisse e motorizzate. Se l’area da videosorvegliare è vasta, è conveniente utilizzare le telecamere con posizionamento e zoom regolabili da remoto.

In questo ambito le telecamere PTZ (che significa Pan, Tilt, Zoom) permettono il puntamento orientato su due assi, verticale e orizzontale, in modo da raccogliere con ogni singola telecamera le immagini di una zona ampia, con la possibilità di zoomata.

Un tipo particolare di PTZ sono le telecamere sono le Speed Dome, con l’obiettivo racchiuso in una semisfera trasparente in grado di ruotare di 360 gradi orizzontalmente e quasi 180 gradi verticalmente; la velocità per passare da una posizione di puntamento ad un’altra è inferiore al secondo.[/vc_column_text][vc_media_grid element_width=”6″ grid_id=”vc_gid:1558087220904-78cbcfe7-cb5c-10″ include=”1197,1121″][vc_column_text]

Telecamere analogiche, telecamere digitali (IP Camera) e wireless

Il tipo più comune e “antico” di telecamere, presente sul mercato da più anni, è quello delle telecamere analogiche. Con la stessa velocità con cui gli smartphone hanno scalzato i vecchi cellulari, e le fotocamere digitali quelle a pellicola, le telecamere analogiche stanno perdendo terreno rispetto alle digitali. Soprattutto perché i sistemi di registrazione stanno diventando 100% digitali.

Le telecamere IP (Internet Protocol), hanno una comoda interfaccia LAN (Ethernet). Se connesse a Internet, questi tipi di telecamere potranno essere gestite da qualsiasi parte del mondo tramite WEB. In alcuni casi anche l’alimentazione stessa della telecamera è fornita dalla linea LAN (tecnologia PoE, Power over Ethernet).

L’utilizzo di telecamere wireless si sta diffondendo molto, perché le reti WiFi sono diventate in tempi recenti veloci quanto le cablate e anche sicure ed affidabili. Le IP sono quindi diventate una sottospecie delle WiFi, perché quest’ultime possono essere cablate oppure no. Possono essere integrate in NVR (Network Video Recorder) in grado di gestire più telecamere contemporaneamente.

Telecamere da interno o da esterno

La differenza fondamentale tra le telecamere da esterno e quelle da interno è essenzialmente relativa alla robustezza e resistenza agli agenti atmosferici, quali variazioni estreme di temperatura, polveri, umidità e/o liquidi, nonché ad atti vandalici, sempre possibili se la telecamera è in un luogo pubblico. Quindi la differenza principale è che a parità di prestazioni le telecamere da esterno sono meno economiche, appunto per la loro resistenza.[/vc_column_text][dt_vc_list]

I sistemi di videosorveglianza digitali offrono anche innovative prestazioni speciali:

Nella scelta delle telecamere più adatte è bene affidarsi ad un installatore di antifurti professionista, che si occuperà di studiare e progettare l’impianto di sicurezza personalizzato sulle proprie esigenze con la tecnologia più adatta.[/dt_vc_list][vc_cta h2=”” style=”custom” custom_background=”#075e9e”]

Contatta Zima Sicurezza!

[/vc_cta][/vc_column][/vc_row]